News ed Eventi 2017

News ed eventi 2017Eiab - giardino_mini

Cari amici del Sangha italiano, continuiamo a segnalarvi le iniziative associative di Essere Pace e gli eventi o i ritiri in programma nei prossimi mesi augurandoci possano essere per voi un’occasione per approfondire la vostra pratica, una opportunità d’incontro con altri praticanti, o un momento di conoscenza degli insegnamenti del nostro Maestro e dei suoi insegnanti di Dharma. 

“Non bisogna perdersi nel passato né nel futuro.
Il solo momento in cui si è vivi
o in cui si può toccare la vita,
è il momento presente, qui e ora

 
[Thich Nhat Hanh]

28 aprile – 1 maggio 2017 – Il sorriso del cumminiamo insieme
                             Monastero di Camaldoli – Arezzo
Ritiro con Adriana Rocco (insegnante di Dharma nella tradizione di Thich Nath Hanh)

In raccoglimento nella quiete del Monastero e della Sacra Foresta riconosciamo il gioco incessante delle nostre costruzioni mentali. 
Ne abbiamo cura con la gentilezza di una madre 
Grazie a una nuova comprensione diventano più sereni i pensieri
si libera la fiducia, rinasce il sorriso del Cuore.”

Arrivo venerdì 28 aprile – nel pomeriggio
Partenza lunedì 1 maggio – dopo pranzo
Quota corso comprensiva di vitto e alloggio:  270 euro
Info e Iscrizioni:  Adriana  055 2312536 adrianarocco@alice.it  

Adriana Rocco (Sociologia,Trento 1973) Con la maternità, affascinata dalla presenza creativa dei bambini, inizia la ricerca di una cultura che la comprenda e valorizzi. Dal 1978, continua la sua formazione in India alla scuola di Yoga di T.K.V.Desikachar. Circa 30 anni anni di assidua esplorazione e purificazione del corpo-mente. Nel 1992 incontra Thich Nhat Hanh, e nel 2004  é ordinata Dharmacharya nel suo lignaggio (Plum Village, Francia). Oggi con “Il Corpo che Medita” condivide l’ esperienza del suo cammino tra oriente e occidente, in percorsi di iniziazione alla via verso la salute e la pace.

PiandeiCiliegi_26 – 7 maggio 2017 –  Impariamo ad abitare ciò che la Vita propone
Fine settimana di consapevolezza a Pian dei Ciliegi organizzato organizzato dal Sangha di Brescia

“…Nella tua pratica del guardare in profondità devi essere in grado di lasciare tutte le conoscenze intellettuali, tutte le nozioni e tutti i punti di vista che ti sei fatto. Se sei prigioniero di un’opinione personale, di un punto di vista o di una ideologia non hai la libertà sufficiente per consentire all’intuizione di irrompere nella tua coscienza. Devi lasciare andare tutto quello che hai precedentemente preso per vero. Fino a che ritieni di avere la verità già in mano, la porta della tua mente è chiusa. Anche se la verità bussa alla porta tu non sarai in grado di riceverla. La pratica della Consapevolezza richiede libertà. E’ proprio in quello spazio di libertà che il fiore della saggezza può fiorire.” [liberamente tratto da Bat Nha: un Koan  – Thich Nhat Han]

La registrazione dei partecipanti alla reception di Pian dei Ciliegi avrà inizio, a differenza delle altre volte, sabato 06/05/2017 alle 14.00 in modo da iniziare puntuali per le ore 15.00L’incontro terminerà domenica 07/05/2017 alle ore 16.00 circa.
Luogo dell’incontro: Pian dei Ciliegi, che si trova in località Bulla di Montesanto, comune di Ponte dell’Olio, Piacenza. Le informazioni per raggiungerlo sono reperibili sul sito http://www.piandeiciliegi.it/it/pian-dei-ciliegi-it/dovesiamo.html
Che cosa serve:

Si richiede ad ogni partecipante di portare un piccolo dono incartato, in modo che non sia visibile all’esterno, poiché sarà oggetto di pratica. Il Centro fornisce letti con coperta o piumino e cuscino; è invece necessario portare federa, lenzuola o sacco a pelo e asciugamano personale, oltre a un paio di ciabatte da utilizzare all’interno della struttura e un paio di scarpe adatte alla camminata all’esterno. Nel Centro sono disponibili i cuscini da meditazione. Se abitualmente utilizzate un panchetto, meglio portarlo.
Iscrizioni al ritiro: inviare preferibilmente una e-mail a lia.fiorini@libero.it .In caso di necessità o se non si disponesse di un indirizzo e-mail, telefonare dalle ore 18.00 alle 19.00 al numero: 3391509245 (Lia)Leggi tutto

 

7 maggio 2017 (ore 10,00 – 7,00) – Camminiamo insieme
Appuntamento mensile all’Impruneta, Firenze presso la Casa per la Pace, in via di Quintole alle Rose con Adriana Rocco 
(insegnante di Dharma nella tradizione di Thich Nath Hanh)

“Una giornata  per riposare e generare un nuovo sguardo sul movimento della vita in noi e intorno a noi”

Condividiamo il pranzo offrendo cibo scelto con rispetto per la Terra e preparato con cura.
Portiamo un tappetino,un cuscino e una coperta di lana per il rilassamento profondo.
Per la Casa è richiesto un contributo di 15,00€. 
Gentilmente comunicate la partecipazione qualche giorno a: Adriana : 055  2312536 (ore 20-21) adrianarocco@alice.it  Leggi tutto

 

12-13-14 maggio 2017 – Il miracolo della riconcilizione
Eremo di Camaldoli (Napoli) con Adriana Rocco
(insegnante di Dharma nella tradizione di Thich Nath Hanh)

Quando sappiamo come trasformare il dispiacere, la delusione, la rabbia, il rancore, quando impariamo a fermarci, a riconoscere e abbracciare il nostro dolore e ci esercitiamo nell’antica arte del “Ricominciare”, il sole ritorna a splendere nel cielo azzurro del nostro cuore. E’ l’alba di un nuovo giorno nella nostra umana avventura.”  

Arrivo   venerdi’ 12 maggio dopo pranzo
Partenza  domenica 14 maggio dopo pranzo

Quota  comprensiva di vitto e alloggio: 170 euro
Informazioni e prenotazioni: Adriana  055 2312536 adrianarocco@alice.it  
Emma  329 2159605

Phap An

Sr. Song Nghiem

19 – 21 maggio 2017  Amore in azione 
Avere a che fare con la rabbia e altre emozioni dolorose
Ritiro di consapevolezza offerto dai monaci e monache dell’EIAB  
                e con il  contributo economico di Essere Pace

Quando sentiamo emozioni come preoccupazione e paura, tendiamo a cercare rifugio fuori da noi stessi. Probabilmente sentiamo l’esigenza di andare al cinema, ad una festa oppure in un bar per cercare di sopprimere le emozioni difficili. In un mondo pieno di caos e confusione non sappiamo come amare noi stessi. In questo ritiro impareremo a riconoscere i nostri diversi stati mentali e ad usare una serie di pratiche, che possiamo applicare anche nelle nostre vite quotidiane, per aiutarci ad abbracciare la rabbia ed altre emozioni dolorose. Scopriremo che l’energia intrappolata negli stati mentali negativi può essere trasformata in una fonte di amorevole energia curativa.
La consapevolezza, o “presenza mentale” (in inglese “mindfulness”), è l’energia che ci aiuta a riconoscere e accogliere “ciò che è”,  ovvero ciò che esiste o avviene in noi e intorno a noi nel momento presente. Praticarla genera calma interiore, migliora la capacità di discernimento e consente di agire al meglio (piuttosto che reagire), nelle varie situazioni. ….
La pratica della consapevolezza ci conduce fuori dal circolo chiuso di emozioni e pensieri costantemente rivolti al passato (rimpianti, rimorsi, rancori…) o al futuro (sogni a occhi aperti, ansie, paure…) nei quali viviamo costantemente immersi senza neanche rendercene conto, e ci aiuta a radicarci nel presente, nel qui e ora, l’unico momento in cui la vita è realmente a nostra disposizione. (vedi volantino >>>)

Monaca

18 – 24 maggio 2017  Ritiro in Cammino sulla Via Francigena Toscana 
da Gambassi Terme a Buonconvento  con le Sorelle di Plum Village e Anita Constantini

Il ritiro si svolge su uno dei più importanti percorsi medioevali di pellegrinaggio.
Percorreremo 100 km in 6 tappe. Cammineremo insieme in silenzio e in ascolto, nello spirito di un ritiro di meditazione, per percepire con tutti i nostri sensi la magia della natura e aprire il cuore alla gratitudine per la Terra. Ogni giornata sarà scandita dalla pratica di consapevolezza: quando mangiamo, riposiamo, riceviamo gli insegnamenti, condividiamo in cerchio la nostra esperienza. Il cammino sulla via Francigena proseguirà a fine settembre da Buonconvento per arrivare sul Monte Amiata, la “montagna Madre”
Accompagnati dalle Sorelle Tue Nghiem e Sinh Nghiem, monache di Plum Village, la comunità del Maestro zen Thich Nhat Hanh e da Anita Constantini (mamma, scultrice, guida ambientale) che ha incontrato Thich Nhat Hanh nel 1992 e da allora ha frequentato numerosi ritiri a Plum Village e in Italia. Nel 2005 ha ideato e realizzato il primo ritiro in cammino nelle Dolomiti guidato da sorella Tue Nghiem.

Arrivo: Ritrovo a Gambassi Terme dalle ore 14.00 alle 15.00 di giovedì 18 maggio. Si raggiunge Castelfiorentino in auto/treno e da li si prosegue in bus ore 13.00 / 13.40 / 14.40 e in 15 minuti si arriva a destinazione. 
Partenza: da Buonconvento, stazione FS, mercoledì 24 maggio, con il treno delle ore 17.35 per Castelfiorentino con arrivo alle 19.05.
Percorso: sentieri, strade bianche e qualche tratto asfaltato, tappe di 13-20 km, a volte lunghe, ma un percorso facile e con modesti dislivelli.
Impegno: Sei giorni pieni di cammino, adatti a chi è allenato mediamente per percorrere circa 5 ore di cammino al giorno in collina. Si consiglia sempre qualche escursione di allenamento prima di partire! E’ un cammino itinerante facilitato: lo zaino viene trasportato da un mezzo fino alla tappa successiva, mentre lo zainetto per la giornata va portato con sé. 
Ospitalità: Siamo ospiti nelle foresterie di conventi, B&B e agriturismi, con sistemazione in camerate, in stanze doppie, triple e quadruple secondo disponibilità.
Pasti vegetariani: pranzo al sacco, cene in “casa” o in trattoria.
Quota di partecipazione: €700
–  €300 per l’organizzazione e accompagnamento;
–  €400 per la pensione completa (7 notti) con pranzo al sacco e trasferimento zaini.

2 – 4 giugno 2017  Proteggiamo la mente e il cuore in un mondo che soffre 
Laboratorio esperienziale di Mindfulness condotto da Nashira Laura Andreon,
           Elisa Vezzi, Bar Zecharya (Lido di Venezia) – 
(Illustrazione di Sam Kalda)

“Quando attorno a noi la paura e la rabbia abbondano,
come possiamo proteggere la mente e il cuore,
per il bene nostro e dei nostri cari?”

La presenza mentale (mindfulness) è la nostra capacità innata di prestare attenzione, in modo non giudicante, a ciò che sta accadendo, ora, dentro e fuori di noi.
In stile laboratorio, sperimenteremo alcune pratiche per coltivare la presenza mentale e per ridurre gli effetti dello stress. Impareremo anche come trasformare i momenti quotidiani in occasioni per portare pace, comprensione e saggezza nella nostra vita.  Insieme ci eserciteremo, alternando periodi di riflessione con momenti di stimolo, e godendoci il silenzio e la natura.  Così la mente potrà calmarsi, scopriremo e custodiremo uno spazio sicuro dentro di noi, e renderemo la nostra presenza un regalo per noi stessi e per il mondo

Inizio – 2 giugno : ore14.30 arrivo e registrazione; ore 15.15 inizio laboratorio
Fine – 4 giugno : ore 17.00 
Per maggiori dettagli sulla locazione, i costi e le modalità di iscrizione consultare la pagina web : survival-skills

All'Eremo dei Camaldoli25 giugno 1 luglio 2017 – Campo di Felicità 2017 
              Eremo di Camaldoli (Arezzo)
con i monaci della Comunità monastica di Thich Nhat Hanh provenienti dall’ EIAB, in Germania, e Adriana Rocco 
insegnante di Dharma.

…. anche quest’anno con il contributo economico dell’Associazione Essere Pace, stiamo preparando il Campo di Felicita‘, ritiro per  bambini (6-12 anni) e genitori insieme.
Eccoci giunti al nono anno consecutivo di un’esperienza che nasce dalla chiara aspirazione a  crescere insieme ai nostri bambini nutrendoci di natura, arte, gioco, consapevolezza, gioia, meraviglia, piccoli grandi miracoli. 
Ci riuniamo in un luogo  prezioso, il millenario Eremo di Camaldoli nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, a 1100m. s.l.m. in provincia di Arezzo. Saremo ospiti nella  foresteria,  gestita  da noi con cura  per nutrire il nostro corpo, il nostro cuore, la nostra mente. Vedi dettagli >>>   

8 – 15 luglio 2017 – Protetti e insieme liberi
Ritiro dedicato ai praticanti italiani all’Intersein Zentrum (Hohenau – Germania)

La Comunità spirituale, il “Sangha”, è una forma di vita in cui l’aspetto della sopravvivenza, individuale o collettiva, non è primario. Noi consideriamo, anzi, tutto ciò che c’è di comune e che è fonte di connessione tra gli esseri umani come qualcosa di irrinunciabile. Sentiamo i nostri valori spirituali e il collegamento tra tutti gli esseri viventi come il fondamento primario e stabile del nostro vivere insieme. Su questa base possiamo accettare le differenze individuali come un dono vicendevole, ciascuno per l’altro, e con ciò evitare di ritirarci nel grembo della dimensione collettiva.
     In questi giorni di vita e pratica insieme, in un’atmosfera di calore, amorevolezza e apprezzamento, vogliamo fare esperienza della protezione che viene da questa connessione come sensazione centrale e necessaria per  la vita. In essa si trovano uniti i nostri più profondi bisogni: sicurezza, fiducia, accettazione, comprensione, affetto e vicinanza. Potremmo anche definirli i nostri aneliti più profondi e più strettamente collegati alla nostra socialità, al nostro contatto sociale fatto di comunicazione ed affinità.
    L’esperienza di sentirsi protetti ed accolti ci dà la forza di volgerci verso la nostra “vulnerabilità” e guarirla, poiché questa protezione è la sensazione vitale che ci dà un’immensa forza, la forza che ci occorre per dare alla nostra vita stabilità, saggezza e compassione  Leggi tutto

img532 – 9 settembre -  Percorsi sull’isola di Pantelleria 
con Anita Constantini e con il sostegno dell’Associazione Essere Pace

Pantelleria è un’isola vulcanica nata dall’incontro tra fuoco e acqua. E’ una terra forte e generosa. Il suo cuore é un lago caldo, lo Specchio di Venere, e la sua pelle é la nera roccia vulcanica.  Immersi in questo paesaggio dal fascino primordiale, faremo del camminare un atto di esplorazione interiore. Camminando in consapevolezza, in silenzio e in ascolto, attingiamo alla fonte inesauribile di nutrimento che ci offre la natura, contattando l’intrinseca salute che è dentro di noi. Insieme condividiamo questa esperienza arricchendoci anche dell’energia scaturita dalla pratica del gruppo e facendo l’esperienza dell’essere distinti e al contempo “un solo corpo”. Vedi dettagli >>>

Piedi 30 settembre – 6 ottobre 2017    CAMMINARSI 
la Via Francigena Toscana 2° tappa da Buonvento ad Arcidosso 
con Anita Constantini e con il sostegno dell’Associazione Essere Pace

Il ritiro si svolge nel cuore della Toscana. Iniziamo il nostro percorso a Buonconvento sulle aspre crete senesi dove con alcuni ci siamo lasciati a maggio alla fine della prima tappa. Attraversiamo la Val d’Orcia sulla via Francigena. A piedi i paesaggi rivelano tutta la loro ipnotizzante bellezza. Seguendo le acque  di cui è ricco il Monte Amiata, la “montagna Madre”, saliamo sul più alto vulcano spento d’Italia, dimora di santi ed eremiti. Attraversiamo castagneti e faggete per poi ridiscendere e terminare il nostro percorso nel “piccolo Tibet”, come  storicamente veniva chiamato questo lembo di terra nei  pressi di Arcidosso, e dove ora si trova Merigar, centro di pratica del buddismo Tibetano.  Leggi tutto