News ed Eventi 2017

News ed eventi 2017Eiab - giardino_mini

Cari amici del Sangha italiano, continuiamo a segnalarvi le iniziative associative di Essere Pace e gli eventi o i ritiri in programma nei prossimi mesi augurandoci possano essere per voi un’occasione per approfondire la vostra pratica, una opportunità d’incontro con altri praticanti, o un momento di conoscenza degli insegnamenti del nostro Maestro e dei suoi insegnanti di Dharma. 

“Non bisogna perdersi nel passato né nel futuro.
Il solo momento in cui si è vivi
o in cui si può toccare la vita,
è il momento presente, qui e ora

 
[Thich Nhat Hanh]

PiandeiCiliegi_223 – 24 settembre 2017 –  Il dono del silenzio 
Fine settimana di consapevolezza a Pian dei Ciliegi offerto dai Sangha
di Barzanò, Arese e Mazzo di Rho

Proteggi la tua mente dal rumore per poter udire il magnifico suono della vita. 
Essere vivi e camminare sulla terra è un miracolo, eppure la maggior parte di noi sta correndo come se esistesse un luogo migliore in cui andare.
La bellezza ci chiama ogni giorno, ogni ora, ma raramente siamo nella posizione di ascoltare. 
La condizione essenziale perché possiamo sentire il richiamo della bellezza e rispondervi è il silenzio. 
La nostra mente è piena di rumore, ecco perché non riusciamo a udire il richiamo della vita, il richiamo dell’amore. 
Il nostro cuore ci sta chiamando, ma non lo sentiamo. Non abbiamo il tempo di ascoltarlo.
La consapevolezza è la pratica che acquieta il rumore dentro di noi. [Thich Nhat Hanh]

Abbiamo la possibilità di praticare la meditazione seduta e camminata, di ascoltare un insegnamento di Thay, di mangiare insieme in consapevolezza, di gioire di una meditazione camminata nella natura e di condividere in un’atmosfera rilassata e accogliente le nostre esperienze con la pratica della presenza mentale.
La registrazione dei partecipanti avrà inizio il sabato alle 14.30, in modo da iniziare puntuali per le ore 16,00;  l’incontro si terminerà domenica alle ore 16,00;  il costo è di 35 euro a persona. 
Informazioni e prenotazioni: per le iscrizioni potete compilare il modulo alla pagina:
                      http://www.esserepace.org/incontri-a-pian-dei-ciliegi/

o rivolgersi a Renato cell. 346.24.39.139, e-mail : associazione@esserepace.org

Luogo dell’incontro – Pian dei Ciliegi si trova in località Bulla di Montesanto, comune di Ponte dell’Olio, Piacenza. Le informazioni per raggiungerlo e il programma degli incontri sono reperibili sul sito:  http://www.piandeiciliegi.it.
Che cosa serve
Il Centro fornisce letti con coperta o piumino e cuscino; è invece necessario portare federa, lenzuola o sacco a pelo e asciugamano personale, oltre a un paio di ciabatte da utilizzare all’interno della struttura.

Nel Centro sono disponibili i cuscini da meditazione, se abitualmente utilizzate un panchetto, meglio portarlo.

E’ inoltre necessario essere iscritti per il 2017 all’Associazione Pian dei Ciliegi di cui siamo ospiti (costo 15,00 €).
I partecipanti al fine settimana di consapevolezza devono preventivamente essere iscritti all’Associazione Pian dei Ciliegi che ci ospita; pertanto è obbligatorio compilare il modulo di adesione all’associazione e inviarlo secondo quanto di seguito indicato:

1) Scaricate e compilate il modulo dal link: http://www.piandeiciliegi.it/it/modulistica/modulo-di-ammissione.html
 2) Compilatelo e inviatelo via mail almeno 5 giorni prima dell’inizio del ritiro a: info@piandeiciliegi.it 

L’iscrizione è aperta a tutti; i posti disponibili sono solo 35, affrettatevi a iscrivervi.
In caso di rinuncia alla partecipazione comunicata nelle 48 ore precedenti l’incontro, e se non c’è stata possibilità di sostituzione, è richiesto il versamento di metà della quota di iscrizione (€. 18,00), a copertura delle spese comunque sostenute dal Centro, sul conto corrente n. 30332556 (ABI 06230 – CAB 65420), IBAN IT 58 O 06230 65420 000030332556, intestato ad Associazione Pian dei Ciliegi c/o Cariparma e Piacenza Ag. Ponte Dell’Olio.

img532 – 9 settembre - CAMMINARSI  – Percorsi sull’isola di Pantelleria 
con Anita Constantini e con il sostegno dell’Associazione Essere Pace

Pantelleria è un’isola vulcanica nata dall’incontro tra fuoco e acqua. E’ una terra forte e generosa. Il suo cuore é un lago caldo, lo Specchio di Venere, e la sua pelle é la nera roccia vulcanica.  Immersi in questo paesaggio dal fascino primordiale, faremo del camminare un atto di esplorazione interiore. Camminando in consapevolezza, in silenzio e in ascolto, attingiamo alla fonte inesauribile di nutrimento che ci offre la natura, contattando l’intrinseca salute che è dentro di noi. Insieme condividiamo questa esperienza arricchendoci anche dell’energia scaturita dalla pratica del gruppo e facendo l’esperienza dell’essere distinti e al contempo “un solo corpo”. Vedi dettagli >>>

Piedi 30 settembre – 6 ottobre  2017 -  CAMMINARSI – la Via Francigena Toscana  
2° tappa da Buonvento ad Arcidosso 
con Anita Constantini e con il sostegno dell’Associazione Essere Pace

Il ritiro si svolge nel cuore della Toscana. Iniziamo il nostro percorso a Buonconvento sulle aspre crete senesi dove con alcuni ci siamo lasciati a maggio alla fine della prima tappa. Attraversiamo la Val d’Orcia sulla via Francigena. A piedi i paesaggi rivelano tutta la loro ipnotizzante bellezza. Seguendo le acque  di cui è ricco il Monte Amiata, la “montagna Madre”, saliamo sul più alto vulcano spento d’Italia, dimora di santi ed eremiti. Attraversiamo castagneti e faggete per poi ridiscendere e terminare il nostro percorso nel “piccolo Tibet”, come  storicamente veniva chiamato questo lembo di terra nei  pressi di Arcidosso, e dove ora si trova Merigar, centro di pratica del buddismo Tibetano. 
Nello spirito di un ritiro di meditazione la giornata é scandita dalla pratica di consapevolezza: meditazione all’alba, risveglio del corpo, condivisione della propria esperienza. Facciamo del camminare un atto di esplorazione interiore. Camminando in silenzio e in ascolto riceviamo l’inesauribile nutrimento che ci offre la natura e attingiamo alla fonte di salute che è già in noi. Insieme ci arricchiamo anche dell’energia che scaturisce dalla pratica del gruppo sentendoci distinti eppure parte di “un solo corpo”.  
Vedi dettagli >>>